Congiuntivite

Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0
Occhio con congiuntivite

La congiuntivite è il termine usato per descrivere il gonfiore (infiammazione) della congiuntiva – la sottile membrana che riveste le palpebre trasparenti interne e la parte bianca dell’occhio (chiamato sclera).

La congiuntiva, che contiene piccoli vasi sanguigni, produce muco per mantenere la superficie umida e occhio protetta. Quando la congiuntiva si irrita o gonfia, i vasi sanguigni diventano più grandi e più importanti, in modo che i loro occhi appaiono rossi. Di solito colpisce entrambi gli occhi allo stesso tempo – anche se può iniziare in un occhio e la diffusione alle altre dopo un giorno o due. Esso può essere asimmetrica, colpisce un occhio più dell’altro.

Sintomi

Sintomi di congiuntivite che colpiscono gli occhi e iniziare entro giorni l’infezione iniziale: visione offuscata, arrossamento, secrezione, prurito, ecc. Altro →

Cause

Le cause più comuni di congiuntivite sono infezioni, allergie e irritazioni degli elementi nell’ambiente. Altro →

Fattori di rischio

Fattori di rischio per la congiuntivite comprendono l’esposizione ad un allergene per la congiuntivite allergica o l’uso di lenti a contatto. Altro →

Complicazioni

Se non trattata, la congiuntivite può portare a gravi complicazioni. Con un trattamento immediato, risolve congiuntivite senza complicazioni. Altro →

Diagnosi

Per determinare se si dispone di congiuntivite, il medico esaminerà i vostri occhi. Altro →

Trattamento

Trattamento di congiuntivite batterica comprende antibiotici, colliri o pomate applicate direttamente ad occhio. Altro →

Rimedi

Per contribuire ad affrontare i segni e sintomi di congiuntivite, fino a scomparire applicare un occhio e smettere di usare le lenti a contatto. Altro →

Prevenzione

Praticare una buona igiene per controllare la diffusione della congiuntivite. Congiuntivite virale è contagiosa per una settimana o più. Saperne di più sulla prevenire la congiuntivite.

Condividi!

Share on Google+0Tweet about this on Twitter0Share on Facebook0